Geologia

Abbiamo trovato l’acqua lunare

Abbiamo trovato l’acqua lunare

L’Osservatorio stratosferico della NASA per l’astronomia a infrarossi (SOFIA) ha confermato, per la prima volta, l’acqua sulla superficie lunare. L’incredibile scoperta arriva da una distanza media di circa 384.400 km dalla Terra e ci fa capire che l’acqua molecolare può essere distribuita sulla superficie lunare e non limitata a luoghi freddi. Lo Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy (SOFIA)…

Nuove risposte delle falde freatiche del Centro Italia ai terremoti mondiali

Nuove risposte delle falde freatiche del Centro Italia ai terremoti mondiali

Le falde freatiche possono rispondere a terremoti che si verificano a migliaia di chilometri di distanza. In Italia Centrale, le variazioni dei livelli delle acque di falde freatiche potrebbero essere riconducibili a forti terremoti avvenuti in altri continenti. Pubblicato sulla rivista Scientific Reports e affrontato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), il Dipartimento di…

Stromboli: un libro aperto per prevedere le eruzioni

Stromboli: un libro aperto per prevedere le eruzioni

Come un libro aperto, Stromboli ha permesso di leggere la sue pagine passate per fornirci importanti informazioni e prevedere le sue prossime eruzioni. Il vulcano Stromboli (Sicilia, Italia) è un vulcano sempre attivo e con un’attività così caratteristica da riconoscergli un tipo di attività chiamata proprio “stromboliana”. Le eruzioni esplosive di Stromboli sono a bassa…

Le forme artistiche delle rocce: i Botroidi

Le forme artistiche delle rocce: i Botroidi

C’è un museo che conserva da tempo delle curiose rocce antropomorfe di arenaria che prendono il nome di Botroidi. Queste particolarissime forme artistiche delle rocce arenacee si formano in casi particolari, e qualcuno negli anni si è assunto il compito di studiarli e collezionarli proprio qui in Italia. Luigi Fantini, uno dei pionieri della speleologia,…

Scoperta una correlazione tra terremoti e anidride carbonica in Appennino

Scoperta una correlazione tra terremoti e anidride carbonica in Appennino

L’analisi di dieci anni di campionamento di CO2 disciolta nelle acque delle falde appenniniche ha mostrato la sua massima concentrazione in occasione di intensa attività sismica   Nella catena appenninica l’emissione di CO2 di origine profonda appare ben correlata con l’occorrenza e l’evoluzione delle sequenze sismiche dell’ultimo decennio. È questo il risultato dello studio “Correlation…

Le faglie dell’Appennino centrale studiate con un metodo innovativo multidisciplinare

Le faglie dell’Appennino centrale studiate con un metodo innovativo multidisciplinare

Applicato un metodo innovativo per determinare la velocità di accumulo di energia per le faglie dell’Appennino centrale attraverso l’uso di dati geodetici e di stress. [Roma, 18 agosto 2020] Attraverso una innovativa analisi multidisciplinare, risultato delle osservazioni geodetiche di circa 20 anni e di un gran numero di dati aggiornati sulla direzione dello sforzo tettonico,…

Il movimento del fianco orientale del Monte Etna: una valvola e una sentinella delle eruzioni parossistiche e della risalita del magma.

Il movimento del fianco orientale del Monte Etna: una valvola e una sentinella delle eruzioni parossistiche e della risalita del magma.

Evidenziato il processo interattivo tra la risalita dei magmi, le eruzioni e lo scivolamento verso il mare del fianco orientale dell’ Etna, spesso associato ad eventi sismici. Questo il risultato raggiunto nello studio di un team di ricercatori dell’INGV e dell’ISPRA.   Roma, 11 agosto 2020 Lo scivolamento del fianco orientale dell’Etna agisce come una…

Nuovi studi sulla pericolosità sismica. La nostra intervista a Nicola Casagli dell’UNIFI

Nuovi studi sulla pericolosità sismica. La nostra intervista a Nicola Casagli dell’UNIFI

Ad integrare con nuovi dati le mappe di pericolosità dei terremoti già fornite da INGV è un team di ricercatori dell’Università di Firenze, della Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR e dell’Istituto Geografico Militare (IGM). Come sappiamo la penisola italiana è costantemente perturbata da scosse sismiche che ancora non siamo esattamente in grado di…

Il Lago Nero, un antico passato segnato dai ghiacciai (Video)

Il Lago Nero, un antico passato segnato dai ghiacciai (Video)

Il Lago Nero, un lago di origine glaciale. Posto a 1730 m s.l.m. dell’ Appennino Settentrionale, il Lago Nero è un lago di origine glaciale circondato da imponenti rilievi appenninici. L’arenaria cavata da queste rocce è diventata molto famosa in campo architettonico. Conosciuta anche come “Macigno”, (nome coniato da Carlo Ippolito Migliorini) essa rappresenta un’arenaria…

Un sistema di allerta sempre più rapido da Stromboli

Un sistema di allerta sempre più rapido da Stromboli

Come siamo abituati a vedere, l’attività di Stromboli è talvolta caratterizzata da eventi violenti che coinvolgono più di una bocca eruttiva e vengono definiti da Mercalli ”parossismi stromboliani”. Due esplosioni parossistiche si sono verificate sul vulcano Stromboli nell’estate 2019, la prima delle quali, il 3 luglio, ha causato una morte e alcune lesioni. Ricercatori dell’Istituto…